Tag Archives: shoes

Spotlight: Camilla Skovgaard

Saks Fifth Avenue ha acquistato la sua prima collezione quando era ancora una studentessa. Danese di Origine ma londinese d’adozione Cammilla è un grandissimo esempio di footwear designer, la migliore in circolazione. La sua collezione molto futurista ma con rimandi classici, è a mio avviso molto molto interessante, well done.

photos via camillaskovgaard.com

Spotlight: Kobi Levi

Signori e soprattutto SIGNORE guardate questa FANTASTICHE scarpe o meglio opere d’arte pura!!!

Coffee Porcelain
Coffee Diner
Toucan
Swan
Duck
Contemporary Chinese
Olive Oyl
photos by http://kobilevidesign.blogspot.com/

Yoox Findings: Kenzo

Amore a prima vista per le stringate impunturate con decorazione a laser by Kenzo su Yoox. Disponibili nella versione biscotto-crema  e lucide nere jazz-club. Irresistibili.

kenzo

Dico Copenhagen

Curve basic, impeccabilita’ dei materiali e un minimalismo formale vecchia scuola costituiscono i punti di forza delle collezioni Dico Copenhagen. Della autunno/invero 2009 abbiamo scelto pezzi dal sapore equestre ma allo stesso tempo indiscutibilmente sexy e urban.

d.co09

dico09dico09

Agenda: Roger Vivier

“Monsieur Vivier crea scarpe come sculture determinando l’allure delle donne”….Quando ha inventato lo stiletto, tacco per eccellenza, alto, slanciato e sottile, nel 1954 la sua audacia ha sedotto tutte le stars e bellezze del mondo. Dal 2002 il direttore artistico della ROGERE VIVIER  è Bruno Frisoni.

1.roger vivier4 no name

2.roger vivier5 no name

1. Alba; 2.Capucine

www.rogervivier.com

Dots and Lines

PUMA 917 POP ART COLLECTION

puma

Spotlight: Hayon Studio+Camper

6

Hayon Studio e’ la creatura nata dalla mente dello spagnolo Jaime Hayon (Madrid, classe ’74). Ex studente presso il departimento di disegno industriale di Fabrica, Jaime, mettendosi in proprio, ha testato il proprio talento in diversi campi comunicanti, mobili, designer toys, ceramica, interni ed installazioni, annoverando un corpus di personali e collettive di tutto rispetto in tutta Europa. Le sue collezioni sono state esposte alla London’s Aram Gallery, al Salone del Mobile di Milano, il Vitra, il London’s Design Museum, l’olandese Gronginger, e pubblicate su alcune delle testate piu’ importanti del settore come Icon, Wallpaper, Elle Deco. Nel 2008 e’ stato l’ospite d’onore piu’ giovane che sia mai stato invitato a partecipare alla Biennale Belga di Interni. La produzione di Hayon e’ cosi’ vasta e diversificata che la casa editrice berlinese Die Gestalten Verlag, nonostante la sua giovane eta’, ha voluto dedicargli una voluminosa monografia che raccoglie, oltre ai lavori commerciali, disegni, illustrazioni e schizzi.

hayon_book

L’estetica di cui si fa portavoce Hayon sembra fagocitare cultura pop e sapere tecnico, le forme sono per lo piu’ organiche, soffici, voluttuose e strvaganti, di un’eleganza modernamente barocca e lontana da un certo minimalismo chic anni’90 ma dal forte sapore ludico e gioiosamente mediterraneo che crea un filo conduttore con il lavoro di designer piu’ navigati come l’egiziano Karim Rashid ei brasiliani fratelli Campana. Vi rimandiamo al suo sito per i vari progetti e riportiamo qui alcune immagini della partnership instauratasi tra Jaime e il brand ispanico (e storico calzaturificio) Camper.

CAMPER TOGETHER

Rielaborazione casual delle immortali stringate da tip tap, le scarpe progettate da Hayon per la serie Camper Together trovano forza nella loro essenzialita’ e sono disponibili in tonalita’ estive accese e palette cromatiche tenui e pastello per l’autunno-inverno. In una fusione di stili e materiali, e piccoli dettagli come il contrasto tra le tinte unite e il rivestimento interno a strisce. | E-Store |

487558

CAMPER SHOP

Dalla collaborazione tra Camper e Hayon, i punti vendita sono usciti rigenerati e con un allure tutto nuovo, arricchendosi di pezzi disegnati per l’occasione, tavoli di legno dai dettagli extralarge realizzati a mano, lampade di terracotta frutto di una nuova tecnologia che gli conferisce una superfice sofisticata e dall’effetto naturale. Superfici candide in resina entrano in contrasto con aree glossy e setose, nere o rosso ciliegia. Le vetrine diventano spazi tela popolati di ombre di piccole creature di un mondo fantastico dal gusto bubblegum. Fantasia e lusso non sembrano essere mai stati cosi’ vicini. Gli scatti ritraggono dettagli dei punti vendita Camper di, nell’ordine, Barcellona, Parigi, Milano e Londra.

19398

397103